Regole generali per la produzione dell’incenso.

Daremo la precedenza alla resina, che aiuterà a bruciare il nostro incenso, a nostro piacimento aggiungeremo nell’ordine i legni, le erbe, l’olio essenziale.

Occorrente:

  • Resina ( mirra – pino – incenso – storace – ecc)
  • legni
  • Erbe ( fiori – foglie – radici ) quelle che preferite
  • Olio essenziale
  •  Mortaio
  • Acqua distillata

Pestate la resina nel mortaio, fino a ridurla in polvere, aggiungere poi i legni, le erbe, continuando a lavorare per bene tutto fino a quando risulterà una polvere a questo punto aggiungeremo l’olio essenziale, e qualche goccia d’acqua distillata, lavorarlo con le mani e dargli una forma di conetto.

Lasciarlo asciugare.

Se saremo stati bravi, brucerà da solo, diversamente avremo bisogno di una pasticca di carbone.

Come proporzioni faremo: 3 parti di resina, 1 parte di legni e/o 1 parte di erbe, da 5 a 10 gocce di olio essenziale.